fbpx
logo

QUANTO PUò INCIDERE UNO SLOGAN SULLA VITA DELLE PERSONE?

PREMESSA: la stragrande maggioranza delle persone che accogliamo a Villa Sant’Ignazio non è straniera.

“Aiutiamoli a casa loro” rappresenta uno slogan negativo sul quale ha marciato un certo pensiero.

Tale messaggio propone una contrapposizione rispetto alla solidarietà, secondo la quale “a noi” converrebbe investire risorse nei luoghi dai quali provengono i migranti.

Questo per evitare che sul nostro territorio si sprechino risorse per persone in difficoltà non italiane. In questo modo, lo straniero diventa capro espiatorio e causa di una serie di fenomeni sociali negativi: disoccupazione, criminalità e insicurezza, perdita di identità.

Con l’obiettivo di smontare tale costruzione retorica, che veicola intolleranza e divisioni, ribaltiamo questo slogan considerando quella che è realmente la “NOSTRA CASA”, Villa Sant’Ignazio, come luogo di accoglienza e solidarietà che apre le porte a tutte e tutti.

“Aiutare” nel nostro caso assume diversi significati, in relazione alle attività che portiamo avanti nella nostra struttura per liberare e promuovere l’integrazione sociale: accogliamo giovani in situazioni di fragilità, nuclei famigliari in difficoltà, persone che si sono momentaneamente “perse”, reinseriamo persone nel mondo lavorativo, etc.

ECCO PERCHÉ TI CHIEDIAMO IL 5X1000! 🏠

Share with:

Facebook