Progetti e formazione

All’interno della Cooperativa realizziamo costantemente attività di progettazione, gestione e verifica di interventi in ambito sociale e formativo. Grazie ai finanziamenti del Fondo Sociale Europeo, definiamo e attuiamo progetti di accompagnamento ed inserimento lavorativo per soggetti disabili o socialmente svantaggiati.

Inoltre siamo attivi nella costruzione di percorsi formativi rivolti prevalentemente ai giovani e agli operatori sociali di tutto il territorio.

Le finalità di queste aree di intervento sono quelle di avvicinare i soggetti in difficoltà al mondo del lavoro, sensibilizzare le aziende sulle tematiche della disabilità e del disagio, garantire la formazione su questioni specifiche, promuovere il volontariato, il Servizio Civile e la cittadinanza attiva.

Documenti:

 Carta della Qualità

 

 Pieghevole

Maps è un corso di formazione professionale rivolto a 5 giovani (16 – 29 anni) con disabilità certificata, inoccupati/disoccupati e motivati ad avvicinarsi al mondo del lavoro e ad orientarsi tra diversi contesti lavorativi (magazzino, lavoro d’ufficio, ambito turistico-alberghiero e verde). Maps intende:

  • favorire negli allievi la conoscenza di sé;
  • promuovere una conoscenza realistica del mondo del lavoro;
  • sostenere o rafforzare le competenze comunicative-relazionali e di autonomia.

 

Il corso ha durata complessiva di 760 ore suddivise nelle seguenti aree formative: io e gli altri, io e il lavoro, la mia mappa, informatica e social media, sicurezza, igiene e primo soccorso, cittadinanza attiva, tirocinio attitudinale, tirocinio, supporto formativo.

 

 Pieghevole

DOMINO è un corso di formazione professionale rivolto a 5 donne in situazione di disagio sociale segnalate dal Servizio Pubblico, inoccupate/disoccupate e motivate all’inserimento/reinserimento nel mondo del lavoro. Non sono richieste competenze tecniche di base, né titoli di studio specifici.

DOMINO intende offrire:

  • una maggiore consapevolezza delle proprie competenze sulla base di una rilettura del proprio percorso personale e professionale passato;
  • l’acquisizione di nuove competenze professionali negli ambiti cucina, sala da pranzo, servizio ai piani e pulizie;
  • l’avvicinamento, attraverso il tirocinio, al contesto lavorativo.

 

Il corso ha una durata di circa 580 ore (di cui 350 di tirocinio), suddivise nelle seguenti aree formative: chi sono e dove sono; chi sono e cosa faccio; tecniche di lavoro nelle strutture turistico-alberghiere; sicurezza, igiene e primo soccorso; informatica e social media; sviluppo sostenibile; scioglilingua; colloqui di bilancio; supporto agli apprendimenti; tirocinio.

 

 
PUNTONET è un corso di formazione professionale rivolto a 6 persone maggiorenni con disabilità certificata, inoccupate/disoccupate e interessate ad una formazione che prepari a svolgere un lavoro impiegatizio con l’utilizzo del computer e delle tecnologie di supporto al lavoro d’ufficio. Non sono richieste competenze tecniche di base, né titoli di studio specifici. PUNTONET intende:
  • fornire competenze tecniche legate all’utilizzo del computer e dei diversi strumenti presenti in ufficio;
  • promuovere e rafforzare le competenze di autonomia e di relazione nonché la conoscenza dei servizi territoriali, per favorire la ricerca attiva del lavoro.

 

Il corso ha una durata complessiva di 1013 ore (di cui 588 di tirocinio), suddivise nelle seguenti aree formative: informatica e social media, laboratorio informatico, lavori d’ufficio, tecniche di comunicazione, ricerca attiva del lavoro, progetto professionale, sviluppo sostenibile, salute e sicurezza sul lavoro, supporto formativo, tirocinio.
 
Iscrizioni entro il 25 luglio 2019
 

INNOVARSI

Grazie ai finanziamenti del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale -FERS- nell’ambito degli “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione”, la Cooperativa di Solidarietà Sociale Villa S. Ignazio ha mirato ad intervenire sul benessere dei lavoratori e sulla crescita organizzativa. È stata in grado di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • l’attivazione del processo di certificazione Family Audit per favorire nei lavoratori la conciliazione dei tempi della vita lavorativa con i tempi di vita familiare;
  • la realizzazione di una consulenza/supervisione rivolta alle figure di coordinamento, che aiuti a far convergere le esigenze personali con quelle della struttura;
  • il potenziamento dell’innovazione con la creazione di uno strumento gestionale informatico per l’area specifica dell’ospitalità, con formazione agli operatori per l’utilizzo del software.

 

Il contributo ottenuto è stato pari a 7.882,80 €.

Documenti:

FERS